Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Dicembre 2014

Internet: Corea del Nord web in tilt

Dicembre 25th, 2014

I collegamenti internet in Corea del Nord, normalmente limitati, sembrano in queste ore saltati del tutto. Per diverso tempo l’accesso al web per i pochi nordcoreani a cui e’ consentito e’ stato impossibile. I motivi non sono ancora chiari, ma secondo alcuni esperti potrebbe trattarsi di una ritorsione americana all’attacco dei pirati informatici alla Sony Pictures, di cui l’Fbi ha pubblicamente attribuito la responsabilità a Pyongyang (che nega). “Non ho mai visto prima un’instabilità e interruzione del genere” in Corea del Nord, ha affermato Doug Madory, direttore di analisi internet al Dyn Research, citato da Abc News.

“Normalmente ci sono salti della connessione, non problemi continui.Non sarei sorpreso se stessero al momento ricevendo un qualche genere di attacco", ha aggiunto. Nei giorni scorsi Barack Obama aveva affermato che gli Stati Uniti avrebbero reagito con una “risposta proporzionata” agli attacchi informatici che hanno indotto la Sony Pictures ad annullare l’uscita nelle sale del film satirico ‘The Inteniew’, che racconta di un fantasioso attentato per uccidere il leader nordcoreano Kim Jong-un. Attacco che, secondo il presidente americano, ha rappresentato una forma di “cyber-vandalismo, non un atto di guerra” e che tuttavia non puo’ restare impunito perche’ non e’ accettabile che ci sia “un dittatore da qualche parte capace di imporre la censura qui, negli Stati Uniti".

Proprio oggi, la portavoce del Dipartimento di Stato Maria Harf ha detto del resto che delle rappresaglie americane “alcune si vedranno, altre no". Pyongyang smentisce peraltro qualsiasi addebito e la questione e’ oggi arrivata fino all’Onu, dove l’ambasciatrice americana Samantha Power ha respinto la proposta nordcoreana di un’inchiesta congiunta sugli attacchi degli hacker che hanno colpito la Sony. “Non contenta di negare la liberta’ di espressione al suo popolo, la Corea del Nord sembra adesso voler fare lo stesso negli Stati Uniti", ha tuonato la Power nel corso di un dibattito al Consiglio di Sicurezza sulla situazione dei diritti umani sotto il regime di Pyongyang. La Corea del Nord fa un uso estremamente limitato di internet. Secondo il Nyt, dispone ufficialmente di soli 1.024 indirizzi IP (internet protocol). Per avere un idea, basti pensare che gli Stati Uniti ne hanno diversi miliardi.

FONTE TRATTA DALLA GAZZETTA DEL SUD

http://www.gazzettadelsud.it/news//121615/Corea-Nord–web-in-tilt.html

Tecnologia indossabile: Smarteyeglass Attach

Dicembre 25th, 2014

Pronti a far concorrenza ai Google glass. Ma con un approccio del tutto diverso da quello dell’azienda americana. Il colosso nipponico Sony è pronto a svelare una versione rivista e corretta dei Google Glass. La differenza fondamentale è che il prodotto Sony è costituito da un kita, che, a differenza degli occhialini di Mountain View, si monta su un paio di normalissimi occhiali arricchendoli con un display che potrà fornire una serie di informazioni supplementari in modo da rendere disponibile una vera e propria realtà aumentata.. Annunciato all’Ifa di Berlino lo scorso settembre, il kit «Smarteyeglass Attach!», questo il nome, verrà presentato al Ces di Las Vegas in programma a gennaio.

Come funziona

Il sistema funziona con un display Oled a colori in grado di mostrare informazioni e immagini a chi lo indossa, ma abbastanza piccolo da lasciare libero il campo visivo. Il resto, dalla batteria al processore ai sensori, è alloggiato sulle stanghette. Al Ces ne verrà presentata una prima versione commerciale. La versione definitiva e la relativa produzione di massa è prevista comunque nel corso del 2015. Il dispositivo, pensato principalmente per sportivi e professionisti, è un’evoluzione degli originali SmartEyeglass, gli occhialini per la realtà aumentata svelati da Sony al Ces del 2014 e che dovrebbero entrare in commercio, per gli sviluppatori di applicazioni, entro la fine di marzo.

Film consigliato: Un gatto a Parigi

Dicembre 25th, 2014

DATA DI USCITA: 18 dicembre 2014
GENERE: animazione
ANNO: 2010, Francia
REGIA: Alain Gagnol, Jean-Loup Felicioli
CAST: Dominique Blanc, Bernadette Lafont, Bruno Salomone, Jean Benguigui, Oriane Zani
TITOLO ORIGINALE: Un vie de chat
DURATA: 65 minuti

TRAMA DEL FILM:

Dino è un gatto dalla doppia vita. Di giorno vive con Zoe, una ragazzina la cui mamma, Jeanne, è agente di polizia. Di notte lavora con Nico, un ladro dal cuore grande. Zoe si è chiusa nel silenzio dopo la morte del padre, avvenuta per mano del gangster Costa. Un giorno il gatto Dino porta a Zoe un bracciale preziosissimo. Lucas, vicecomandante di Jeanne, si accorge che il bracciale fa parte di una collezione di gioielli rubati. Una notte Zoe decide di seguire Dino. Sul suo tragitto intercetta per caso una conversazione tra alcuni malviventi e scopre che la sua babysitter fa parte della loro banda.
Felicioli e Gagnol sono due firme ben note a chi si interessa di un cinema di animazione che esca dagli schemi della ripetitività grafica. Entrambi fanno parte del prestigioso studio Folimage e hanno collaborato alla realizzazione di La profezia delle ranocchie e in questo loro primo lungometraggio mostrano come sia possibile coniugare un disegno interessante anche per un pubblico adulto con una storia che può essere messa proficuamente a confronto con modelli classici uscendone vincente per originalità.
Vengono infatti subito in mente Gli Aristogatti e La carica dei 101 (quest’ultimo per la descrizione dei malviventi e per un possibile parallelo tra Crudelia Demon e Costa).
L’obiettivo però qui non è tanto quello di creare di caratteri quanto piuttosto di affrontare il lato umano dei personaggi. Il rinchiudersi nell’assenza di parola di Zoe così come il suo rapporto con la mamma sono trattati con misura e sensibilità. Lo stesso accade per Nico, ladro dal cuore d’oro destinato a un futuro meno avventuroso ma più appagante. A Dino spetta di fare da trait d’union tra gli umani e lo sa fare conuna nonchalance da gatto…parigino.

TRAILER:

Hotel: un vecchio aereo di linea con 116 finestre

Dicembre 25th, 2014

Un aereo in affitto, ma non per volare. La compagnia olandese KLM ha trasformato un aereo di linea in un comodo e moderno appartamento proposto da AirBnb. “Parcheggiato” nei pressi della pista dell’aeroporto di Schipol, ad Amstrdam, l’appartamento è composto da tre letti e otto bagni, 116 finestre, due cucine, una terrazza con vista aeroporto e anche la cassetta delle lettere. Le regole da rispettare, poi, sono molto chiare: niente fumo (ma solo quando è accesa la spia di divieto), vietato arrostire i marshmallow sulle turbine, ricordarsi di bagnare le piante e dare da mangiare al pesciolino, vietato volare, niente scivolo gonfiabile di emergenza e ricordarsi di trattare l’aeroplano come se fosse il proprio. Non si sa ancora se l’aereo sarà davvero affittato o meno - la prima famiglia ad abitarlo gratuitamente per una notte è stata scelta tramite un concorso (ci sono state circa 10mila richieste) - ma l’iniziativa ha segnato l’inizio della collaborazione tra la compagnia aerea e il noto sito di affitti online.

FONTE TRATTA DALLA REPUBBLICA

http://video.repubblica.it/mondo/una-notte-in-aereo-e-un-appartamento-alla-moda/187285/186188


Canzone Magnifico di Fedez ft. Francesca Michielin

Dicembre 25th, 2014

TESTO DELLA CANZONE:

E gli anni passano e non ci cambiano,
davvero trovi che sia diverso?
Guardami in faccia i miei occhi parlano
e tu dovresti ascoltarli un po’ più spesso.
Sorridi quando piove, sei triste quando c’è il sole,
devi smetterla di piangere fuori stagione.
Dai proviamo e poi vediamo che succede.
Per ogni mia parte che ti vuole, c’è un’altra che retrocede.
Sapessi quante ne ho viste di scalatrici sociali,
regalano due di picche aspettando il Re di denari.
Quante volte ad un “Ti Amo” hai risposto “No, non posso",
hai provato dei sentimenti e non ti stanno bene addosso.
Parliamo allo stesso modo ma con diversi argomenti,
siamo nello stesso Hotel ma con due viste differenti.
L’Amore è un punto di arrivo, una conquista.
Ma non esiste prospettiva senza due punti di vista.

Anche se poi tutto è magnifico,
non lo prenderò come un rimprovero.
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.

Fuori è magnifico,
si ma tu un po’ di più.
Sei la bellezza a due passi
a portata di manicure,
ma so che quando troveranno il centro dell’universo
rimarrai delusa a scoprire che non sei tu.
Ognuno coi suoi pensieri e i suoi segreti,
lo so siamo divisi dalla spazio senza essere pianeti.
L’Amore rende ciechi devo dirtelo
e io devo smettere di cercare le scarpe nel frigorifero.
Ma tu non guardi me continui a guardare fuori,
ti ho dato i giorni migliori dei miei anni peggiori.
Contraddizioni e vizi, a ognuno il suo
ma questa notte dormo sul mio fianco preferito, il tuo.

Anche se poi tutto è magnifico,
non lo prenderò come un rimprovero.
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.

Anche se poi tutto è realistico,
non lo prenderò come un rammarico.
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.

Fuori è magnifico, fuori tutto è magnifico. (Fuori è magnifico, si ma tu sei di più)
Fuori è magnifico, fuori tutto è magnifico. (Fuori è magnifico, si ma tu sei di più)
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.

Anche se poi tutto è magnifico,
non lo prenderò come un rimprovero.
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.

Anche se poi tutto è magnifico,
non lo prenderò come un rimprovero.
E’ possibile abbia sogni sbagliati, un po’ illusi al momento.
Mi appartengono.