Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2015, 13

Tempo libero: per le donne, sempre meno

Febbraio 13th, 2015

donne con poco tempo liberoL’Istat ha redatto una indagine intitolata “Uso del tempo”, la quale fornisce informazioni sulle attività di vita quotidiana e sul modo in cui i cittadini organizzano la propria giornata. Emerge che per le donne le difficoltà di trovare del tempo per se stesse è molto più complicato che per gli uomini.

Nel globale, l’Italia risulta tra i Paesi europei all’interno della quale i cittadini hanno meno tempo libero a disposizione; in particolare le donne tra i 20 e i 74 anni residenti in Italia, con 4h08’ a disposizione, sono insieme alle francesi al penultimo posto nella graduatoria, precedute solo dalle lituane (3h49’). Gli uomini dispongono di 5h08’: solo in Francia (4h46’), Lettonia (4h48’) e Lituania (4h50’) dispongono mediamente di meno tempo libero.

La minore disponibilità di tempo libero quotidiano da parte della cittadinanza femminile accade perchè nonostante gli uomini dedichino al lavoro retribuito più tempo, il loro contributo risulta comunque marginale, o comunque inferiore rispetto al resto d’Europa, che, invece, impatta fortemente sulla vita delle donne italiane, determinando per queste ultime una riduzione di tutti gli altri tempi di vita (tempo libero compreso).

Sembra che nel corso della vita, la mancanza di tempo libero per le donne sia una costante; il tempo libero è fortemente condizionato da fattori come il tipo di lavoro svolto, la presenza di figli più o meno piccoli da seguire, i genitori anziani da assistere, che più sono presenti e più condizionano in maniera esponenziale il ciclo della vita, riducendo drasticamente le ore libere a disposizione per dedicarsi ai propri interessi.

Le donne in età adulte, tra i 20 e i 64 anni, dispongono di 3h28’ di tempo libero contro le 4h16’ degli uomini. Ciò significa che le donne dedicano alle attività di tempo libero il 14,4% della propria giornata contro il 17,7% degli uomini. Questa differente incidenza del tempo libero sulla vita quotidiana di uomini e donne è essenzialmente riconducibile al maggiore carico complessivo di lavoro che ricade sulla giornata delle donne: queste ultime mediamente dedicano alle attività di lavoro (retribuito e familiare) 7h21’ contro le 6h15’ degli uomin, che continuano ad essere in testa alla classifica anche dopo i 65 anni avendo a disposizione 6 h a confronto delle donne che ne hanno appena 5.

Altro fattore di riduzione del tempo libero è quello di essere madre senza un partner, ovviamente più svantaggiate rispetto a chi ha una famiglia e vive in coppia con i propri figli, anche se sembra che comunque il “monogenitore", non dovendo assolvere anche ai doveri coniugali o all’assistenza del partner che comporta comunque una ulteriore riduzione del tempo, sia leggermente avvantaggiato e che disponga di circa 30 minuti in più rispetto alle madri di famiglia.

Gli interessi dei cittadini possono essere svariati, dallo sport alla religione, dalle attività di volontariato alla pittura, alla lettura ecc…. ma le statistiche dicono che il tempo maggiore dedicato al riposo viene impiegato davanti alla televisione, più di un ora al giorno a confronto degli altri hobbies per i quali vengono impiegati dai 15 ai 30 minuti al massimo. La tv rimane quindi , nelle varie fascie di età, quindi sia nei giovani che negli anziani, una costante irrinunciabile che contribuisce a partecipare in misura maggiore nella vita.

The reason why di Lorenzo Fragola

Febbraio 13th, 2015
lorenzo_fragolaARTISTA: Lorenzo Fragola, il vincitore di X factor 8
PRODUTTORE DLE VIDEO: Cosimo Alemà
LUOGO DEL VIDEO: le quinte del programma X factor dove appaiono Fedez (giudice della squadra di Lorenzo) e l’altro finalista Madh.
INFO SUL VIDEO: è ispirato ai primi giorni all'interno del talent show X factor e dei primi impegni relativi alla vittoria.
ETICHETTA: Newtopia
DATA DI PUBBLICAZIONE: 13 febbraio 2015
AUTORE DEL TESTO: Lorenzo Fragola e Michelle Lily Popovic
CERTIFICAZIONI: disco di platino
INFO SULL'ARTISTA: Lorenzo Fragola parteciperà alla 65° edizione del Festival di Sanremo con il brano "Siamo uguali".

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

You say, you say that all is going great
but I just can’t get away
and I know, I know, it’s not enough
cause I’ve been falling in love
and you say your love is far away
do you think of him everyday
or you worried you’ll forget his name?

and I don’t care
you see me as a friend
but please just keep on dancing
forever always ends you know

Fall in love you and I
Can’t afford to waste our time
sun is up in the sky
and we don’t even know the reason why

So high, so high
we were so blind
because we got high one night

And I know I’m wrong
but I just don’t care at all
I’ll catch you when you fall

And I don’t care
you see me as a friend
but please just keep on dancing
forever always ends you know

Fall in love you and I
Can’t afford to waste our time
sun is up in the sky
and we don’t even know the reason why

And I don’t know what makes him be so fly
maybe he’s got game, and you’re hypnotized
but I can be a slave of heaven or a king in hell
but I prefer the flames coz red I rock well
and one day you’ll be mine

Fall in love you and I
Can’t afford to waste our time
sun is up in the sky
and we don’t even know the reason why

You say, you say that all is going great
but I just can’t get away

Il brano risalta l'amore. Il protagonista è innamorato di una donna la quale non corrisponde i suoi sentimenti. Lei è molto preoccupata probabilmente perchè da poco ha chiuso una precedente relazione o forse perchè dalla sua mente non riesce  a cancellare il nome del suo ex ragazzo.

Vede soltanto "il nuovo arrivato" come un amico. I due, infatti, hanno avuto una sera un'avventura in preda all'ubriachezza. In lui questo evento ha fatto rinascere l'amore, per lei invece si è rivelato solo uno sbaglio.
Lui è molto insistente e la invita a provare insieme questa storia d'amore che potrà essere fantastica. Lei, però, ne dubita perchè pensa che potrà essere un passatempo come è accaduto tempo fa ma lui la incoraggia. Le invita, anche, a fidarsi e lo rimarca facendole capire di non perdere altro tempo e che  sarà sempre al suo fianco in qualsiasi momento ne avrà bisogno.

Vi è mai capitato che un amico o un'amica si sia innamorato/a di voi?  Raccontate qui le vostre storie.

Film The Repairman (2013) di Paolo Mitton

Febbraio 13th, 2015
locandina_film_the_repairmanREGIA: Paolo Mitton
CAST: Daniele Savoca, Hannah Croft, Paolo Giangrasso, Fabio Marchisio, Irene Ivaldi, Francesca Porrini, Elena Griseri, Alessandro Federico, Lorenzo Bartoli, Beppe Rosso, Anna Bonasso
GENERE: commedia
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 19 febbraio 2015
DURATA: 89 minuti
PAESE DI PRODUZIONE: Italia, 2013
DISTRIBUZIONE: Cineama

TRAMA DEL FILM:

In una provincia piemontese Scanio Libertetti ripara macchine del caffè da bar. Lavora da casa per conto di un padrone che lo sfrutta e la sua  lentezza non migliora le cose. L’unico parente che gli sta vicino sembra essere un zio panettiere con un aiutante mezzo scemo. Grazie ai suoi amici, molto integrati all’interno della società, entra in contatto con una ragazza inglese con cui inizia un rapporto sentimentale. L’incontro si rivela una buona occasione per Scanio a discapito dei suoi conoscenti.

TRAILER:

Pamukkale, le calde sorgenti dello stupefacente castello di cotone

Febbraio 13th, 2015

pamukkaleIn Turchia esiste il Pamukkale che significa “castello di cotone”, e un nome più azzeccato di questo sarebbe stato difficile da trovare. Ci troviamo infatti nella zona sud-occidentale, a Hierapolis, dove la natura offre uno spettacolo unico e incredibile, patrimonio dell’UNESCO.

Si tratta infatti di un luogo che assomiglia  ad un castello naturale, bianco, a 160 metri di altezza, che si estende circa per un’area lunga 2700 chilometri. L’antica città di Hierapolis venne per l’appunto eretta sul punto più alto di questo “castello” naturale. Essendo l’area molto colpita dai terremoti, il loro susseguirsi ha originato delle fonti termali naturali, incredibilmente suggestive.

L’acqua di queste sorgenti è ricca di anidride carbonica e ioni di calcio; combinati con l’acqua formano acido carbonico. Quando l’acqua sgorga, la temperatura si abbassa, quando invece questo si sedimenta dà origine agli spessi strati di travertino e calcare che lasciano sbaloriditi tutti coloro che si trovano ad ammirare questo spettacolo. Lo scenario che si presenta è quello di uno spettacolare insieme di cascate che sembrano proprio di ghiaccio.    

Purtroppo davanti a tali spettacoli, che giaciono indifesi sulla Terra, molto spesso l’uomo cede alla sua “ingordigia”, e ne abusa meramente. Così è infatti accaduto anche per Pamukkale. Sono stati commessi molti “abusi” sui siti naturali: sono stati costruiti moltissimi hotel, e le piscine naturali sono state derubate e deturpate  in modo tale che l’acqua calda giungesse nelle piscine private degli alberghi.

pamukkaleRecentemente l’UNESCO ha avviato dei progetti per restaurare e recuperare questa meraviglia della natura, imponendo la demolizione di alcuni hotel, l’accesso solo a piedi nudi, e le parti che si erano scurite sono state lasciate al sole e appositamente trattate in modo che tornassero chiare. Sono state fatte delle modifiche in modo tale che l’acqua non venga dispersa, ed è stato instaurato un sistema di costante sorveglianza.

E’ ingiusto che l’uomo per speuculare rovini quello che di meraviglioso la natura ci offre senza chiedere nulla in cambio. Siete d’accordo? diteci la vostra.

Taxi con pilota automatico

Febbraio 13th, 2015
taxi_automaticoGoogle e Uber, negli ultimi giorni, sono in lotta fra loro. L’oggetto in questione è un nuovo servizio che entrambe le aziende vogliono proporre ossia il self-driving car cioè un taxi senza conducente.

L’idea era stata già lanciata da Google, nel 2014, con un prototipo di un veicolo autonomo.
Anche Uber ha presentato un taxi con pilota automatico ma ha ottenuto scarsi risultati. Il servizio self-driving car, infatti, è stato messo al bando in molti Paesi perchè osteggiato dalle autorità che regolano le licenze del settore e ha suscitato delle rivolte da parte dei tassisti che temono di perdere il loro posto di lavoro.

L’azienda Uber è venuta a conoscenza del progetto di Google, di costruzione di questi taxi grazie a David Drummond. Si tratta del presidente senior che collabora con Google per lo sviluppo dell’azienda stessa e che, adesso, rischia di perdere il suo lavoro.
La società Uber, di San Francisco, è già pronta ad entrare in azione. Ha già avviato una collaborazione con la Carnegie Mellon University per creare un centro di ricerca a Pittsburgh capace di portare su strada automobili con pilota automatico.

Chissà che questa geniale idea non possa essere rubata anche da casa automobilistiche famose come la Mercedes, l’Audi o la Tesla? Voi cosa ne pensate del taxi con pilota automatico?