Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2015, 15

Come una favola di Raf

Febbraio 15th, 2015
RafQuesto è il titolo del brano che Raf porterà alla 65° edizione del Festival di Sanremo, sul palco del Teatro Ariston. E' la quarta volta che il cantautore pugliese torna a esibirsi a Sanremo. Aveva già debuttato nel 1988 con il brano "Inevitabile Follia", nel 1989 con la hit "Cosa resterà degli anni ottanta", nel 1991 con il singolo "Oggi un Dio non ho".

Lo stesso cantautore dice che: " Le esperienze sanremesi del passato gli hanno insegnato che la competizione serve solo a coinvolgere l'interesse del persone". Per lui la parola gara non è molto rilevante ma mette in primo piano il concetto di musica.

Il brano “Come una Favola” è contenuto nel nuovo album d’inediti che sarà pubblicato il prossimo aprile per Universal Music. Raf torna al grande pubblico con un nuovo progetto scritto e inciso tra gli Stati Uniti e Roma, a tre anni di distanza dall’ultimo album “Numeri”.

Raf s’impone all’attenzione del pubblico italiano nel 1984 con il brano “Self control”. Scritto in inglese per l’etichetta francese Carrere, “Self Control” è una hit internazionale che scala le classifiche di tutto il mondo. La carriera di Raf parte rapidamente e dal 1987 in poi registra un successo dopo l’altro. Autore della canzone “Si puo’dare di più”, vincitrice di Sanremo 1987, ed interprete di molti successi quali “Cosa resterà degli anni ottanta “, “Ti pretendo” , “Interminatamente”, “Oggi un Dio non ho”, “Siamo soli nell’immenso vuoto che c’è”, “Il Battito animale”, “Due”… Raf ha pubblicato ad oggi dodici album inediti. Dal 2014 vive a lavora tra Roma e gli Stati Uniti.

TESTO DELLA CANZONE:

Sei tu, l’unica per me
Non c’è niente di simile
Un giorno sei entrata nei miei sogni
E hai reso tutto possibile
E ho imparato tra sogni e realtà imprevedibili
Che l’amore esiste anche di là dei nostri limiti
Sei tutto quello che voglio
Anzi sei molto di più
E a quanti dei miei problemi
La soluzione dei tu
Vorrei che fosse per sempre
Come una favola
A cui non crede nessuno
Soltanto io e te
C’è sempre una strada sai
Davanti a noi
Attraversando spirali di un mondo in disordine
Puoi inventarne un’altra se vuoi
Finché vedrò le api che si posano sui fiori
Mentre le nuove disegnano il cielo
Ovunque andrai io ci sarò perché
Perché è di me che hai bisogno
Ed io ho bisogno di te
Perché siamo parte di un sono
Perché è tutto quello che c’è
E sarà sempre per noi
Come una favola
Stringimi forte perché
Ti farò girare girare girare volare
E splenderemo per sempre
Milioni di anni luce come pianeti
Oltre la gente oltre l’invidia
Di chi questo mai avrà
E splenderemo per sempre
Sei tutto quello che voglio
Tu sei molto di più
E ai miei perché
La risposta seI tu
Vorrei che fosse per sempre
Come una favola
Come una favola
E girare girare e volare
Una vita si può raccontare
Come una favola
Come una favola

Il brano della canzone trasmette amore. Probabilmente Raf la dedica alla moglie che, per lui, è l'unica donna della sua vita e nulla è simile a lei.
E' stata la donna che da sempre ha sognato e ha capito che l'immaginario si può trasformare in realtà. In fondo basta solo volerlo. Lei rappresenta il suo desiderio e, al tempo stesso, è stata la soluzione a tutti i suoi problemi.

Quando l'amore tra due persone è forte riesce ad abbattere qualsiasi barriera e a diffondersi ovunque. Vuole viverlo tranquillo con la sua lei come se fosse una favola.
Ma come ben si sa la vita non è tutta una strada in salita ma vi sono anche delle insidie da affrontare. Lui sarà, sempre, un valido sostegno per la moglie e lei potrà fidarsi e contare su di lui in qualsiasi momento ne abbia bisogno.

Il loro legame è solido che riesce a ignorare le dicerie o l'invidia della gente. Ogni giorno riesce a rafforzarsi sempre più quasi come se fosse un bagliore di luce tanto che, nel brano, risplende per sempre da milioni di anni come due pianeti.

Come immaginate sia la vostra "favola" accanto alla persona che amate?

FIlm Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza (2014) di Roy Andersson

Febbraio 15th, 2015
locandina_piccione_seduto_sul_ramoREGIA: Roy Andersson
CAST: Holger Andersson, Nisse Vestblom, Lotti Törnros, Charlotta Larsson, Viktor Gyllenberg, Jonas Gerholm, Ola Stensson, Oscar Salomonsson, Roger Olsen Likvern
GENERE: commedia drammatica
PREMIO: vincitore del Leone D’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia del 2014
TITOLO ORIGINALE: En duva satt på en gren och funderade på tillvaron
PAESE DI PRODUZIONE: Svezia, 2014
DURATA: 100 minuti
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 19 febbraio 2015
CURIOSITA’: il titolo del film è un riferimento al quadro Cacciatori nella neve di Pieter Bruegel il Vecchio. Il dipinto raffigura un paesaggio rurale invernale, con alcuni uccelli appollaiati sui rami degli alberi. Andersson disse che immaginò gli uccelli della scena guardare le persone sotto di loro, ed immaginare cosa stessero facendo.

TRAMA DEL FILM:

La pellicola inizia descrivendo 3 diversi incontri con la morte, per poi basarsi sulla storia di un venditore ed un’altra persona affetta da ritardo mentale, che intraprendono un viaggio al fine di vendere finti denti da vampiro, sacchetti che, se premuti, emettono risate, ed una strana maschera da anziano.
Un percorso fatto di incontri e situazioni inaspettate che diventano strumento per offrire un punto di vista originale sulla società attuale.

TRAILER:

Smart tv Samsung capaci di ascoltare tutto

Febbraio 15th, 2015
tv_smart_samsungOgni giorno il mondo della tecnologia ci propone sempre più prodotti innovativi. Se siete stanchi di scegliere una classica Tv al plasma, fra poco, potete optare per le smart tv Samsung. Si tratta di smart tv intelligenti che consentono all’utente di usare comandi vocali che, a sua volta, verranno ascoltati dalla vostra tv. Un esempio è il cambio dei canali a voce.

La smart tv Samsung è dotata di una funzionalità detta Voice Recognition che registra tutte le conversazione private che avvengono nella stanza. Non trovate sia un buon modo per evitare di premere i pulsanti del telecomando?

Samsung spiega che alcuni comandi possono essere trasmessi (insieme all’identificatore del dispositvo) ad un servizio di terze parti che converte la voce in testo. Questo serve a migliore la Voice Recognition. Ma Samsung non specifica, però, chi è la terza parte nè se i dati vengono trasmessi in forma criptata.

Il produttore ha chiarito che le smart tv Samsung rispettano gli standard di sicurezza e usano la crittografia per impedire un uso non autorizzato delle informazioni personali.

L’utente può, a suo piacere, disattivare la Voice Recognition e scollagare così la Tv dalla rete Wifi. In questo modo si perdono però le funzioni smart. Samsung assicura comunque che i dati vocali non vengono conservati o venduti a terze parti per il rispetto della privacy.

Voi cosa ne pensate di queste smart tv? Pensate che la funzionalità Voice Recognition sia utile?

 

Colorado programma tv di cabaret

Febbraio 15th, 2015
colorado_programma_tvLa nuova edizione del varietà comico di Italia 1 ritorna venerdì 20 febbraio 2015 con la prima delle 13 puntate. A condurlo ci sarà Paolo Ruffini insieme a Diana del Bufalo, lanciata da «Amici» e famosa per le sue canzoni ironiche e surreali pubblicate su YouTube.

Il programma televisivo è nato su un’idea di Diego Abatantuomo nel 2003 con la regia di Lele Biscussi.

Inizialmente il programma si chiamava Colorado Cafè Live su ispirazione del tipico cabaret americano. Poi ha seguito una linea comica molto simile a Zelig. Successivamente ha assunto il nome di Colorado Revolution e poi semplicemente Colorado. Nella prima edizione andava in onda in seconda serata e, poi dal 2005 è passato in prima serata.

Lo spettacolo veniva inizialmente registrato alla Salumeria della Musica, mentre dal 2005 si tiene al Teatro delle Erbe, dal 2007 al 2013 si è tenuto a Le Robinie Studios mentre nel 2014 viene trasferito allo studio 20 di Cologno Monzese. Dal 2015 ritorna nuovamente a Le Robinie Studios.

conduttori_coloradoIl cast di cabarettisti di questa stagione è composto da oltre 30 artisti. Fra essi ricordiamo:

- Pucci: con i suoi divertenti monologhi;
- Pintus: reduce del suo successo teatrale;
- I Pampers: aggiungono una coppia famosa ossia Mika e Fedez;
- Pino e gli Anticorpi: da questa edizione saranno un duo per riproporre Pino e la Lavatrice, il cane Fuffy e una serie di nuovi personaggi;
- Alberto Farina tratta di famiglia e vicini di casa;
- Gianluca Fubelli: diventa un ninja e un cantante con problemi sentimentali;
- Gianluca Impastato: nelle vesti di un fotomodello;
- Paolo Casiraghi: nei panni di suor Nausicaa e in quelli di Joker;
- Raffaelle D’Ambrosio: interpreta un nobile spiantato;
- Leonardo Manera: nei panni del clown Pompelmo e di un tassista con una sua visione particolare del mondo;
- Fabrizio Casalino: con la rubrica malattie imbarazzanti;
- Giovanni Cacioppo: con i suoi racconti del quotidiano;
- Tirocchi e Paniconi: protagonisti della parodia della telenovela «Il Segreto» e interpreti di due spassosissime vecchine, Elvira e Agatina.

Tra le nuove leve: Dino Paradiso, un comico toscano, Michela Giraud con la sua visione del mondo giovanile, Fabrizio de Santis e Francesca Milani con una divertente rivisitazione di «Mistero», Benny Hoop e Elvis Martini, rispettivamente, maga dalle grandi qualità e improbabile valletto/assistente barbuto in continua competizione con lei e Alice Mangione, buffo GPS satellitare in carne ed ossa.

Tra le donne vi sono: Barbara Foria con la sua comicità partenopea alle prese con il mondo maschile, Valeria Graci imita una bionda del piccolo schermo, Chiara Rivoli nei panni di una svampita pattinatrice di ghiaccio, Nicoletta Nigro nei panni dell’apetta e Rita Pelusio nelle vesti di Violetta.

Candyscape, lo yacht più lussuoso al mondo

Febbraio 15th, 2015
candyscapeL’idea di questa incredibile invenzione è venuta a due fratelli , probabilmente, per attirare l’attenzione di clienti milionari. Lo yacht si chiama Candyscape: è un’imbarcazione di 62 metri e il suo valore è di 70 milioni di euro.

I fratelli Candy vivendo a Monaco si sono ispirati nel creare questo yacht per il loro lusso sfrenato specialmente in ambito marittimo.
Il Candyscape è stato ristrutturato nel porto di Viareggio, in Toscana, per poi fare un viaggetto di prova fino ai Caraibi. E’ stato inaugurato durante un Grand Prix a Monaco.
Uno dei due fratelli ritiene che questo yacht è una vetrina galleggiante, dotato della migliore tecnologia nautica unita al design più esclusivo che mai ha solcato i mari.

L’obiettivo che i due fratelli avevano prefissato era quello di realizzare uno strumento di marketing che mostrasse al pubblico la loro abilità e destrezza nel saper organizzare gli spazi e rendere un ambiente, come lo yacht, molto confortevole.
Se si vuole prendere il sole è stata progettata appositamente, sul ponte superiore, una pedana rotante con lettini accanto ai quali sono posizionati degli ombrelloni dotati di dispositivi che spruzzano acqua fresca. Sullo stesso ponte si può anche cenare all’aperto, in estate, mentre durante le serate più fresche si può attivare una tenda parasole che, di giorno, funge da autoabbronzante.

camera_candyscapeIl ponte principale, invece, è rivestito con legno di pregiato palissandro. Sulle pareti è affisso un proiettore 3D sul quale è possibile monitorare la posizione dello yacht oltre alla situazione aggiornata in tempo reale del meteo. Anche gli interni sono dotati di ogni confort: divani pregiati, tv con schermo al plasma dove il più grande installato è di 103 pollici che permette una visione effetto cinema. Nel salone del Candyscape è presente un pianoforte a coda, dal valore di 100 mila euro, che suona in modo automatico e riproduce il pezzo ideale per feste importanti.

Essendo molto tecnologico non sono state costruite le scale ma solo un ascensore con vetri trasparenti che crea un bell’effetto di colori al passaggio della luce. Il bagno, invece, ha rubinetti forgiati su misura e firmati, mura di marmo e Tv impermeabili. Mentre ci si fa il bagno si può restare aggiornati circa la scelta del vestito che la padrona ha indossato la sera precedente o su altre notizie.

Se volete noleggiarlo bastano solo 200 mila sterline a settimana…. immagino che con questa cifra esorbitante potrete solo ammirarlo esternamente.
Quanti di voi avete sognato di possedere questa lussuosa imbarcazione oppure di fare un giretto con questo gioiellino del mare?