Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2015, 21

Usa, la mela che non marcisce

Febbraio 21st, 2015
mela che non marcisceSi tratta della prima mela geneticamente manipolata e il via libera è stato dato dal Dipartimento dell’Agricoltura. La sua particolarita è: si può tagliare a fette, ammaccare, dare dei morsi ma non si imbrunisce. Addirittura mantiene sempre il suo colore vivo.

La produzione di questa mela si deve alla società canadese Okanagan Specialty Fruits Inc, il cui presidente, Neil Carter si ritiene soddisfatto per aver ricevuto l’ok americano di mettere in commercio tale frutto. Ma non tutti sono d’accordo su questo tipo di mela. Per esempio la Organic Consumers Association (Oca) è contraria alla produzione di questo tipo di mela perchè il livello  di pesticidi potrebbe essere troppo alto.

Negli Stati Uniti, inoltre, non è previsto etichettare i prodotti biotech perchè le aziende temono di perdere le quote di mercato. Quindi sarà difficile, nei supermercati, per i consumatori distinguere le mele artiche Okanagan dalla stessa varietà non Ogm. Questo perchè il sistema americano, a differenza dell’Europa, non si basa sul principio di precauzione ma di equivalenza. Se il prodotto è nocivo si saprà una volta immesso sul mercato.

Coloro che sono preoccupati di questa situazione sono: scienziati, gruppi ambientalisti e consumatori. Ciò potrebbe avere conseguenze negative su insetti, animali e esseri umani ma la Okanagan assicura che la mela che non marcisce è stata accuratamente controllata.

Voi siete d’accordo sull’entrata in commercio di questo tipo di mela?

Scuola, gli alunni stranieri in aumento

Febbraio 21st, 2015
alunni stranieriIn totale raggiungono 800 mila unità. L’incremento si è avuto anno per anno e, adesso, per la politica è ora di fare i bilanci e prendere decisioni importanti. Una di di queste è la “Buona Scuola” del governo Renzi che dovrebbe aggiungere al lungo elenco delle classi di concorso anche l’italiano per stranieri.

Per esempio a Viale Trasvetere, a Roma, si stanno attrezzando per migliorare l’integrazione scolastica degli alunni non italiani. Secondo il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini la scuola è la base per diventare cittadini sostanziali e bisogna sempre procedere in questa direzione. Il suo obiettivo è quello di fornire alle istituzioni scolastiche strumenti scientifici, didattici e organizzativi deguati e dare centralità alla formazione linguistica perché la lingua è passaporto di comunicazione e integrazione.

Recentemente anche un dossier curato dall’Ismu ha messo in evidenza molti aspetti riguardanti gli alunni stranieri. Le scuole con un numero di alunni non italiani superiore al 15 per cento sono due su dieci. Esse sono soprattutto presenti nelle regioni settentrionali e, tra questi, il 51,7 per cento è nato in Italia. Si tratta di ben 415.283 bambini e ragazzi che parlano perfettamente i dialetti tipici regionali essendo cresciuti in Italia. L’unico inconveniente è che sono collocati in fondo alle classifiche degli apprendimenti scolastici e sono detti i soggetti più deboli del programma “Buona Scuola".


Ricetta pane alle olive

Febbraio 21st, 2015

pane alle oliveSe avete tempo e avete voglia di preparare del buon pane fatto in casa optate per una ricetta sfiziosa come il pane alle olive. Esse daranno un tocco gustoso in più al vostro pane che potrà essere gustato da solo come spuntino. Viene spesso accompagnato con salumi e formaggi oppure con insalate ricche. A vostro piacere potete usare le olive che preferite tra quelle nere o quelle verdi. In compagnia di amici potete servirlo a fette come antipasto.
CONSIGLIO: conservate il pane alle olive in un sacchetto per 4-5 giorni.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti
CALORIE: 286 ogni 100 grammi

INGREDIENTI:
- PER LA PASTA FERMENTATA

farina di manitoba
 100 gr di farina di manitoba
acqua
 75 gr di acqua
lievito
 3 gr di lievito di birra
sale
 3 gr di sale        

 

- PER IL PANE:

farina di manitoba
500 gr di farina manitoba
acqua
300-320 gr di acqua
malto
10 gr di malto
lievito
12 gr di lievito di birra
olio di semi
30 gr di olio di semi di mais
sale
12 gr di sale
olive verdi
200 gr di olive verdi denocciolate        

 

 FASI DI PREPARAZIONE:

La prima cosa da fare per preparare il pane alle olive è quella di preparare la pasta fermentata. Sbriciolate in una ciotolina il lievito, versate l’acqua tiepida, la farina e il sale. Impastate per qualche secondo e poi coprite la ciotolina con della pellicola trasparente. La pasta fermentata deve lievitare per circa 1 ora e mezza a temperatura ambiente.

In un’altra ciotolina sbriciolate il lievito di birra che vi servirà per il pane alle olive. Scioglietelo sempre con poca acqua tiepida con  il malto. Versate dopo la farina nella tazza di una planetaria, aggiungete il composto di lievito e la restane acqua dove avrete disciolto il sale e l’olio. Impastate per circa 10 minuti.

A questo punto aggiungete la pasta fermentata in modo da ottenere un composto omogeneo finchè il composto non si attorciglia tutto attorno la ciotola. Infine aggiungete le olive tagliate in modo grossolano. Mettete l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, lavoratelo in modo da dargli una forma sferica, appiattitelo leggermente. Dopo ciò arrotolatelo su stesso per dargli una forma allungata simile a un filone di pane. Lasciate nuovamente lievitare in forno con la luce accesa.

Adesso il pane alle olive è pronto per essere infornato. La cottura è di circa 40 minuti per 180°. Quando la superficie del pane sarà ben dorata estraetelo dal forno e lasciatelo raffreddare. Dopo è pronto per essere assaporato!

Avete mai preparato, in casa, il pane alle olive? Avete dei consigli o suggerimenti da darci…

Focus, niente è come sembra (2014) di Glenn Ficarra e John Requa

Febbraio 21st, 2015

focus niente è come sembraDATA USCITA NEI CINEMA:05 marzo 2015
GENERE: Commedia, Drammatico, Giallo
ANNO: 2015, USA
REGIA: Glenn Ficarra, John Requa
ATTORI: Will Smith, Margot Robbie, B.D. Wong, Rodrigo Santoro, Robert Taylor, Adrian Martinez, Dominic Fumusa, Stephanie Honoré, Joe Chrest, Don Yesso, Griff Furst
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
DURATA: 104 Min


Abile truffatore, interpretato dal carismatico Will Smith, viene coinvolto sentimentalmente da una novellina nel mondo della truffa, della quale si innamora, prendendola sotto la propria ala per insegnarli le abilità del mestiere; ma entrambi convinti che il loro rapporto è destinato a fallire a causa dell’esagerato coinvolgimento della ragazza i deu si sperano. Si rincontrano dopo tre anni, a Buenos Aires, entrambi impegnati a pianificare una truffa ai danni della stessa persona, un miliardario nonché proprietario di un team internazionale di auto da corsa (Rodrigo Santoro).

TRAILER

La sostanza naturale che fa dimenticare i brutti ricordi

Febbraio 21st, 2015

curcuminaLa ricerca è stata effettuata dalla “City University of New York” su dei ratti di laboratorio. Lo scopo è quello di capire se e come è possibile cancellare dalla memoria i brutti ricordi. Lo studio potrebbe essere molto utile soprattutto per quelle persone che hanno subito dei gravi traumi oppure soffrono di stress o ansia.

La sostanza naturale oggetto di questo studio è la curcumina, che si trova anche nel curry, che può aiutare a rimuovere i brutti ricordi o le paure nascoste. Secondo gli scienziati i ricordi si annidano nella mente umana tramite delle connessioni tra neuroni che rafforzandosi diventano indelebili.

Per capire ciò sono stati impiegati come cavie dei topi. Essi sono stati sottoposti ad avvertire paura udendo un determinato suono in modo che diventasse, per loro, un ricordo. Il risultato finale è stato che i topi erano terrorizzati da quel suono al punto tale che, udendolo, si bloccavano. Così gli scienziati hanno fatto assumere alle bestioline della curcumina.

Questa ricerca ha dato esito positivo in quanto tale sostanza naturale funziona. Mentre i topi che avevano assunto curcumina erano impassibili al suono riprodotto, nuovamente, quelli che non l’avevano ingerita erano ancora spaventati. L’obbiettivo della “City University of New York", attualmente, è quello di perfezionare tale studio per applicarlo, in futuro, sugli esseri umani.

Cosa ne pensate di questa ricerca? Credete che la curcumina abbia effetto sui brutti ricordi?