Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Dicembre 2015, 10

Francofonia (2015) di Aleksander Sokurov

Dicembre 10th, 2015

Francofonia

DATA USCITA NEI CINEMA: 17 dicembre 2015
GENERE: Drammatico
ANNO: 2015, Francia, Germania
REGIA: Aleksander Sokurov
CAST: Louis-Do de Lencquesaing, Benjamin Utzerath, Vincent Nemeth
DISTRIBUZIONE: Academy Two
DURATA: 90 Min

 

TRAMA

Il film narra la storia di due uomini molto particolari: Jacques Jaujard, direttore del Museo del Louvre di Parigi dal 1940, e il gerarca nazista Conte Wolff-Metternich, responsabile dei beni artistici nella Francia occupata durante la Seconda Guerra Mondiale. Com’è noto, Jaujard salvò numerose opere d’arte dalla razzia nazista. Molto presente nel film  la relazione tra arte e potere, il Louvre quale esempio vivido di civiltà e ciò che l’arte ci racconta su noi stessi, sul genere umano, pur nel corso di una guerra mondiale.

GUARDA IL TRAILER

Lo smartphone ZTE Blade A1

Dicembre 10th, 2015

smartphone zte blade a1Si tratta del primo smartphone economico dotato di impronte digitali, posizionato sul telaio in plastica. Nonostante faccia parte della fascia di cellulari medio-bassa è un ottimo prodotto.

Esso infatti è caratterizzato da: uno schermo di 5″ con risoluzione HD (1280x720 pixel), processore quad core MediaTek MT6735 a 1,3 GHz, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria flash, espandibile con microSD. Le fotocamere in dotazione sono due: una da 13 e una da 8 megapixel mentre la batteria ha una capacità di 2.800 mAh.

Circa la connettività sono previsti: moduli WiFi, Bluetooth e GPS. E’ possibile inserire anche due SIM, invece il lettore di impronte digitali è rapido perchè sblocca lo schermo soltanto in tre secondi. L’Android 5.1 Lollilop è il sistema operativo installato con interfaccia MiFavor 3.2.

Lo smartphone ZTE Blade A1 sarà disponibile nei negozi di elettronica già fra pochi giorni, al prezzo di circa 85 euro, in diverse varianti di colore: Smart White, Vibrant Yellow, Dream Green, Cool Blue e Space Grey.

L'auto alimentata a legna

Dicembre 10th, 2015

auto a legnaVolete adottare un sistema per risparmiare benzina? Usate la legna! L’idea è nata tra la Russia e l’Ucraina perchè il petrolio potrebbe scomparire nei prossimi mesi e il suo  prezzo potrebbe lievitare.

Il creatore è un trentacinquenne, di nome Eugene Chernigov, che ha progettato l’alimentazione a legna per la sua Opel adottando le tecniche della fisica e della matematica.

Eugene ha infatti aggregato, nella parte posteriore della sua automobile, una stufa a legna insieme ad un contenitore di metallo, necessario per approvvigionare il gas di scarto della combustione; quest’ultimo, una volta freddo, viene riciclato nel motore.

Per percorrere 100 chilometri sono necessari ben 40 chili di legna con un costo pari a 10 grivnie ucraine, ossia 40 centesimi di euro. Inoltre bisogna considerare il tipo di legno da ardere; nel caso in cui è secco permette all’auto di raggiungere velocità più elevate che sfiorano i 90 km/h.

In futuro Eugene penserà ad alimentare la propria auto con bottiglie di plastica, per capire quale risultato otterrà, ma al momento il carburante ottenuto dal legno di gelso essiccato è insostituibile!

Voi cosa ne pensate di questo tipo di alimentazione per le auto?

Continua... »

Mille volte me di Marco Rotelli

Dicembre 10th, 2015

mille volte di me di marco rotelliARTISTA: Marco Rotelli
TIPO DI CANZONE: singolo estratto dal suo album
ALBUM: Il mio domani (2015)
GENERE: ballata d'amore, pop
TEMA: la parte finale di una storia d'amore
LUOGO: Milano poco prima delle festività natalizie.
INFO: lui si è rassegnato e, dopo una lite furibonda a casa della sua ex, esce dalla porta, scende le scale e disorientato si ritrova per le vie della città... in cerca forse, di dimenticare quei momenti, di scappare da quella realtà. Ripensa a tutto quello che aveva data a quella persona e alla loro storia.
AUTORI DEL BRANO: Marco Rotelli e Simone Sassone
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 27 novembre 2015

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Lungo le discese, quelle più ripide
fino ai grattacieli dove è difficile guardare giù
qui pensavo di esser l’unico, prima di capire che
che sei mille volte me.

Le costellazioni, quelle più limpide
sopra ai tuoi capelli sembrano lucciole
che spegnerei
tu non credi sia possibile
ma impossibile per me, è doverti perdere.

E sei già via, un altro giorno se ne va
tra due minuti pioverà
che non ho freddo è una bugia
e questa stupida poesia, ti farà sorridere
e se non provo a fermarti
è perché meriti qualcuno che
che sia 1000 volte me.

Dimmi se le mani a volte ti tremano
le nascondi in tasca ma… non si fermano
le scalderei, dando tutta la colpa alla fantasia
in questo tempo inutile, nel suo lento scorrere.

E sei già via, un altro giorno se ne va
tra due minuti pioverà
che non ho freddo è una bugia
e questa stupida poesia
ti farà sorridere
e se non provo a fermarti
è perché meriti qualcuno che
che sia mille volte me.

E sei già via
un altro giorno se ne va
tra due minuti pioverà
che non ho freddo è una bugia
e questa stupida poesia
ti farà sorridere
e se non provo a fermarti
è perché meriti qualcuno che
che sia 1000 volte me
che sia mille volte me
1000 volte me.

 

Continua... »

Tutta colpa di Einstein - Quelli del CERN programma tv

Dicembre 10th, 2015

tutta colpa di einstein di annalisaDa domenica 13 dicembre 2015 andrà in onda su Italia Uno, in seconda serata, un programma culturale dedicato al mondo della fisica e all’origine del nostro pianeta.

Annalisa, nota cantante italiana e una delle protagoniste del film “Babbo Natale non viene da nord", sarà la conduttrice del programma in quanto laureata in fisica e narrerà, attraverso tre puntate, cosa avviene al Cern di Ginevra ossia il più grande centro di ricerca nucleare e laboratorio di particelle scientifiche.

Durante le tre puntate Annalisa guiderà i telespettatori, come una specie di diario di bordo, nel fantastico mondo di piccolissimi corpuscoli e come viene svolto il lavoro dal team del Cern. Inoltre ci saranno interviste ai “Summer Student” ovvero neolaureati di tutto il mondo che stanno iniziando, in questo magnifico centro di ricerca, a dedicarsi ai loro primi esperimenti.