Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Aprile 2016

Mother's Day (2016) di Garry Marshall

Aprile 25th, 2016

locandina film mother's dayREGIA: Garry Marshall
CAST: Jennifer Aniston, Julia Roberts, Kate Hudson, Jason Sudeikis, Britt Robertson, Timothy Olyphant, Shay Mitchell, Jack Whitehall, Aasif Mandvi, Ella Anderson, Sandra Taylor, Gianna Simone, Loni Love, Brandon Spink, Lucy Walsh, Drew Matthews
GENERE: commedia
PAESE DI PRODUZIONE: Stati Uniti d’America (2016)
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 5 gennaio 2016

TRAMA:
Il film narra di diverse storie, basate su madri e figlie, circa i problemi di cuore e ricordi passati. Le protagoniste sono: Miranda, una conduttrice tv che ha preferito dedicarsi al lavoro anzichè alla maternità; Sandy, una mamma single, che lotta contro l’ex marito perchè quest’ultimo ha scelto di sposare una donna più giovane di lei; Bradley, una madre alle prese con una figlia adolescente; Jesse, una figlia che cerca di far accettare la vecchiaia alla madre ed infine Kristin, una ragazza adottata alla ricerca della sua vera madre biologica.

TRAILER:

Lego House di Ed Sheeran

Aprile 24th, 2016

Lego House di Ed Sheeran

ARTISTA: Ed Sheeran
TIPO DI CANZONE: singolo, terzo estratto dal primo album in studio
GENERE: Folk Soul
ETICHETTA: Warner Music Group
INFO:  Il videoclip, diretto da Emil Nava e pubblicato il 20 ottobre 2011 attraverso il canale YouTube di Sheeran, mostra uno stalker fan ossessivo del cantante, interpretato dall’attore Rupert Grint (noto per aver interpretato Ron Weasley in Harry Potter) che cerca di emularlo. Inoltre, anche nella vita reale l’attore è un grande fan di Ed Sheeran.
DURATA: 03 min e 29 s
DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 novembre 2011
 

VIDEO:


TESTO DELLA CANZONE

I’m gonna pick up the pieces,

And build a lego house      

When things go wrong we can knock it down        

My three words have two meanings,      

There’s one thing on my mind

It’s all for you

And it’s dark in a cold December,

But I’ve got ya to keep me warm

And if you’re broke I’ll mend ya and keep you

Sheltered from the storm that’s raging on            

I’m out of touch, I’m out of love

I’ll pick you up when you’re getting down

And of all these things I’ve done I think I love you better now

I’m out of sight, I’m out of mind            

I’ll do it all for you in time

And of all these things I’ve done I think I love you better now

I’m gonna paint you by numbers

And colour you in

If things go right we can frame it, and put you on a wall                

And it’s so hard to say it but I’ve been here before

And I’ll surrender up my heart

And swap it for yours    

I’m out of touch, I’m out of love

I’ll pick you up when you’re getting down

And of all these things I’ve done I think I love you better now

I’m out of sight, I’m out of mind            

I’ll do it all for you in time

And of all these things I’ve done I think I love you better now

Don’t hold me down

I think my braces are breaking               

And it’s more than I can take      

And if it’s dark in a cold December,

I’ve got ya to keep me warm

And if you’re broke I’ll mend ya  

And keep you sheltered from the storm that’s raging on

I’m out of touch, I’m out of love

I’ll pick you up when you’re getting down

And of all these things I’ve done I think I love you better now

I’m out of sight, I’m out of mind            

I’ll do it all for you in time

And of all these things I’ve done I will love you better now  
 

TRADUZIONE TESTO IN ITALIANO

Raccoglierò i pezzi          

E costruirò una casa di lego

Quando le cose vanno male noi possiamo abbatterla

Le mie tre parole hanno due significati

C’è una cosa nella mia mente

è tutta per te  

Ed è buio in un freddo Dicembre  

Ma ho te a tenermi caldo       

E se sarai a pezzi io ti sistemerò           

E ti terrò al riparo dalla tempesta che sta arrivando

Sono isolato, non sono innamorato

Ti solleverò quando ti sentirai giù      

E dopo tutte le cose che ho fatto credo di amarti di più adesso

Sono fuori dalla visuale, sono fuori di testa

Farò tutto per te nel tempo   

E dopo tutte le cose che ho fatto credo di amarti di più adesso

Ti dipingerò passo dopo passo 

E ti colorerò    

Se le cose andranno bene potremmo incorniciarlo, e metterti su una parete

Ed è cosi duro da dire ma sono stato qui prima      

E mi arrenderò al mio cuore   

E lo scambierò con il tuo

Sono isolato, non sono innamorato

Ti solleverò quando ti sentirai giù      

E dopo tutte le cose che ho fatto credo di amarti di più adesso

Sono fuori dalla visuale, sono fuori di testa

Farò tutto per te nel tempo   

E dopo tutte le cose che ho fatto credo di amarti di più adesso

Non buttarmi giù  

Credo che le mie bretelle stiano per rompersi

Ed è più di quanto possa sopportare

Ed è buio in un freddo Dicembre     

Ma ho te a tenermi caldo   

E se sarai a pezzi io ti sistemerò

E ti terrò al riparo dalla tempesta che sta arrivando 

Sono isolato, non sono innamorato

Ti solleverò quando ti sentirai giù      

E dopo tutte le cose che ho fatto credo di amarti di più adesso

Sono fuori dalla visuale, sono fuori di testa

Farò tutto per te nel tempo   

E dopo tutte le cose che ho fatto credo che ti amerò di più adesso

La memoria dell'acqua (2016) di Patricio Guzman

Aprile 24th, 2016

La memoria dell'acqua

DATA USCITA NEI CINEMA: 28 aprile 2016
GENERE: Documentario
ANNO: 2016, Cile, Francia, Spagna
REGIA: Patricio Guzman
DISTRIBUZIONE: I Wonder Pictures
DURATA: 82 Min


 


TRAMA

Un bottone di madreperla incrostato nella ruggine di una rotaia in fondo al mare: è una traccia dei desaparecidos di Villa Grimaldi a Santiago, il grande centro cileno di detenzione e tortura sotto la dittatura di Pinochet. Un fiume che scorre e il tintinnio delle cascate: è la canzone dell’acqua alla base della cultura dei Selknams, popolazione nativa sudamericana trucidata dai colonizzatori. Due massacri, e la memoria dell’acqua: sono le chiavi narrative per raccontare la storia di un Paese e delle sue ferite ancora aperte, per percorrere il Cile e la sua bellezza, il Cile e la sua violenza.

GUARDA IL TRAILER

La bici a energia solare

Aprile 24th, 2016

La bici a energia solare

Le bici elettriche sono in voga in molti paesi europei. La start up olandese Solar Application Lab e gli studenti del collettivo Eindhoven Technical University hanno lanciato il prototipo di una nuova bicicletta elettrica alimentata ad energia solare. Tutta la potenza necessaria proviene da pannelli solari disposti sulla ruota anteriore.

Spiega Marc Peters, dirigente di Solar Applications: “Abbiamo sviluppato la prima bici elettrica con celle solari nella ruota. Si tratta di un prodotto che è in grado di ricaricarsi durante il giorno ma anche quando si pedala”.

Le prime bici solari sono apparse sul mercato alla fine del 1980, ma necessitavano di un rimorchio con i pannelli solari. Adesso il prototipo olandese è uno dei primi ad avere solo la ruota anteriore con i pannelli solari e può anche funzionare in condizioni di scarsa insolazione, come in un giorno di pioggia. Il costo della bici si aggira sui 2500 e dovrebbe essere in distribuzione nel 2018.

“La più grande innovazione – dice Peters – sono state le persone con le quali abbiamo lavorato, gli studenti che ci hanno detto: ‘Pensiamo di avere una soluzione per questo problema. Come hai intenzione di risolvere le condizioni di ombreggiamento e di scarsa illuminazione?’ Hanno avuto una trovata geniale in termini elettronici”

Diverse iniziative sono state lanciate negli ultimi anni per consentire ai ciclisti di valorizzare la propria esperienza sui pedali. Tra queste innovazioni c’ è il percorso ciclo solare con pannelli solari incorporati. La corsia solare è stata creata un anno fa e finora ha prodotto più energia del previsto.

Penne sabbiate

Aprile 24th, 2016
penne sabbiateSi tratta di un primo piatto veloce e semplice a base di pasta corta rigata, preferibilmente pennette, condito con pochi ingredienti: pomodori, olive e pangrattato. Il tutto è reso più saporito dalle mandorle, il prezzemolo e un’abbondante manciata di pecorino. Si può definire, in sintesi, un piatto mediterraneo grazie al mix di sapori apportati dai vari ingredienti.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: bassa
TEMPO DI PREPARAZIONE: 10 minuti
TEMPO DI COTTURA: 20 minuti
DOSI: per 4 persone
CALORIE: 390 a porzione

INGREDIENTI:

penne
350 gr di penne rigate
pomodori
250 gr di pomodori piccadilly
olive
20 gr di olive nere
mandorle
30 gr di mandorle
pecorino
40 gr di pecorino
pangrattato
140 gr di pangrattato
prezzemolo
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
limone
1 limone
olio
olio extravergine d’oliva q.b.
sale
sale q.b.
pepe q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa fate bollire l’acqua salata per cuocere la pasta. Successivamente tostate il pangrattato con le mandorle a fettine e il prezzemolo in una padella.

A parte lavate i pomodori e tagliateli a spicchi. Snocciolate le olive e tagliuzzatele. A questo punto versate 3 cucchiai di olio al composto di pangrattato ed unite la scorza di un limone. Salate e pepate e fate cuocere per qualche minuto, mescolando il tutto con un cucchiaio di legno.

Scolate la pasta nella padella ed amalgamate per bene tutti gli ingredienti. Completate i vostri piatti con una manciata abbondante di pecorino grattuggiato.

Cosa ne pensate di questo primo piatto mediterraneo? Vi piace accostare gli ingredienti sopra menzionati?